Leone Frollo

Nato a Venezia nel 1931, Leone Frollo ha sempre abitato nella zona di Rialto. Esordisce nel fumetto nel 1948 con un western. Dieci anni dopo, conseguita la laurea in architettura, inizia una fitta collaborazione con l'agenzia inglese Fleetway, disegnando storie di guerra. Passa successivamente al "fumetto rosa" con una serie per ragazzine e, nel corso degli anni, attraversa vari altri generi, dalla fantascienza all'horror.

In anni più recenti collabora con molti editori, da quelli di nicchia come Glittering Images e Glamour, ai più popolari come Rizzoli e Mondadori per il quale illustra due manuali per imparare le lingue (inglese e francese). Suoi lavori sono pubblicati da varie riviste anche per ragazzi come il Corriere dei piccoli, Skorpio e Lanciostory.

Ma è nell'erotismo che sviluppa maggiormente le proprie attitudini. Negli anni Settanta inizia una lunga collaborazione con case editrici che pubblicano fumetti "per adulti", disegnando Lucifera, Biancaneve, Naga, Yra e altre affascinanti eroine. Da ricordare anche la serie Casino ambientata in una casa di tolleranza parigina del 1898 e basata sulle esperienze delle ragazze di Madame Con.
L'ambiente e i costumi dei primi decenni del Novecento affascinano l'artista anche quando dà vita al suo capolavoro Mona Street, incentrato sulle avventure erotiche di un'avvenente americanina di Boston appena uscita dal college. Dopo questa esperienza artistica, alla quale è particolarmente affezionato, il Maestro di Rialto abbandona il fumetto per dedicarsi totalmente alla illustrazione erotica, mettendo su carta con acquerelli, matite e pastelli colorati, un erotismo elegante che molto deve alle atmosfere rétro, alle suggestioni della belle époque e alla raffinata decadenza di una Venezia che non c'è più.

In anni recenti, l'interesse per i lavori di Leone Frollo è stato rinfocolato da mostre (una occupava tutto un piano di un palazzo veneziano a ridosso di Piazza San Marco, l'altra a Milano nell'ambito di Cartoomics) e da diverse pubblicazioni: i racconti a china di Mona Street e quelli sciolti usciti su Diva ePlaymen comix negli anni Ottanta e Novanta hanno visto la stampa nel volume I Signori della Notte e altre storie per i tipi di Black Velvet Editrice; alcuni altri episodi della collegiale di Boston, disegnati a matita, sono usciti in Mona Street, Grifo Edizioni; storie di Biancaneve e Casino sono state inserite nelle antologie dedicate ai miti del fumetto erotico degli anni Settanta Maledette vi amerò (Neri Pozza editore) e Vietato ai minori (Rizzoli); la serie Casino è proposta in Italia da Black Velvet Editrice e in Francia dalle Éditions Delcourt, per le quali è prevista anche l'edizione di un volume che raccoglierà tutte le storie di Mona Street


Autori, Personaggi e Storie

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere informazioni, news, eventi e offerte speciali sui nostri prodotti, registrati SUBITO alla nostra newsletter!

All packaging design and photographs by Fabio Berruti • Infinite Studio | © 2017 Cosmic Group S.r.l. - P.iva: 01808260341
Privacy Policy  |  POWERED BY LYNX 2000