Martin Mystère

€ 159,95

Martin Mystère

Creato dalla fertile penna di Alfredo Castelli (classe 1947) nel 1982, e realizzato graficamente da Giancarlo Alessandrini, Martin Jacques Mystère è un insolito detective: archeologo, antropologo, esperto di arte, collezionista di oggetti inusuali, uomo di azione e instancabile viaggiatore, è americano di nascita (vive a New York, al numero 3/A di Washington Mews), ma si è formato culturalmente in Italia. Si occupa dei “grandi enigmi” mai risolti, cioè di quegli enigmi che la scienza "ufficiale" non prende in considerazione, da quelli archeologici a quelli storici, da quelli parascientifici a quelli esoterici, spaziando occasionalmente nel campo degli Ufo, dei poteri Esp, della magia. A conclusione di ogni sua "indagine", Martin Mystère la registra su un personal computer; dalle sue esperienze trae spunti per volumi di successo e per una trasmissione televisiva intitolata "I Misteri di Mystère". Suo compagno fedele di avventure è il neanderthaliano Java, vero uomo della caverne scovato da Martin in Mongolia e soltanto superficialmente civilizzatosi. Nel corso della sua saga, Martin trova spesso sulla sua strada gli "Uomini in Nero", una sorta di setta secolare avversa a ogni scoperta o ipotesi che vada contro l'ordine costituito e la cultura ufficiale. Altro avversario fisso è Sergej Orloff, vecchio amico della giovinezza in seguito consacratosi al crimine. Martin non è un super-eroe, ma una persona “normale”, e non si butta nel pericolo per il puro gusto di farlo; è un uomo colto, ma non sa tutto di ogni argomento.

 

È tendenzialmente monogamo, ed è fedele alla sua compagna Diana Lombard (e viceversa). Martin non è detective nel senso stretto del termine. Non ha “clienti” che si rivolgono a lui per risolvere un mistero; non esegue indagini a pagamento o su commissione, ma entra in azione soltanto se l'argomento lo interessa in modo particolare. Le avventure di Martin Mystère si svolgono ai nostri tempi e in tutto il mondo; pur essendo frutto della fantasia sono inserite in un’ambientazione rigorosamente reale. Molta cura è dedicata, infatti, al lato documentaristico della serie. I racconti costituiscono spesso una scusa per raccontare episodi storici poco noti, per mostrare luoghi di tutto il mondo, per parlare di civiltà, di folklore, di leggende, di curiosità; in essi, è sempre presente un sottofondo ecologico e pacifista. Martin Mystère mantiene nei confronti dell’inesplicabile un atteggiamento che non è mai fanatico in un senso o nell’altro. Mystère si è imbattuto più volte in reperti che provano l’esistenza dei “continenti perduti” Atlantide e di Mu, ma ogni ritrovamento è stato e viene sistematicamente distrutto dagli Uomini in Nero, i quali temono che la divulgazione di questi avvenimenti remoti conduca a un radicale cambiamento del modo di pensare dell’attuale umanità. 

 

Descrizione

Colto in piena azione tra inesplorate rovine Maya con la sua pistola a raggi, antica di quindicimila e proveniente dall'antico continente perduto di Mu, ecco finalmentela prima ed unica statua di Martin Mystère realizzata allo stato dell'arte del 3D. Interamente dipinta a mano e numerata una per una questo pezzo unico nel suo genere diverrà il fulcro di ogni grande collezione del "Detective dell'impossibile".

Specifiche Tecniche

  • Altezza: cm. 30,5
  • Larghezza: cm. 14
  • Peso: Kg. 2,0 (circa)
  • Limited Edition: 379
  • Autore: Alfredo Castelli
  • Scultore e colorazione: Emma Marina Rizzi
  • Licenza: Alfredo Castelli / Sergio Bonelli Editore Spa
Scopri di più su Alfredo Castelli
Scopri di più su Martin Mystere
Scopri di più su Rizzi Marina Emma

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere informazioni, news, eventi e offerte speciali sui nostri prodotti, registrati SUBITO alla nostra newsletter!

All packaging design and photographs by Fabio Berruti • Infinite Studio | © 2017 Cosmic Group S.r.l. - P.iva: 01808260341
Privacy Policy  |  POWERED BY LYNX 2000