Mona Street statua da collezione - 7

Mona Street

147,50 €
Tasse incluse
Altezza cm. 28
Larghezza cm. 14
Peso Kg. 1,5 (circa)
Limited Edition 300
Autore Leone Frollo
Scultore Mauro Gandini
Colorazione Nathalie Michaud
Art Direction Fabio Berruti
Licenza Leone Frollo / numagazine
Quantità

Descrizione

Mona Street è un normale nome inglese, ma se si pensa che mona in dialetto veneziano è “la cosa” centro della femminilità per antonomasia (e sineddoche della femmina volendo), e se si aggiunge che veneziano è Leone Frollo (anzi di Rialto, praticamente il centro del centro della rorida Serenissima), allora il giocoso equivoco verbale c’è tutto. Aggiungiamo che, per assonanza, in italiano quel cognome Street suona inequivocabilmente “stretta”, e andiamo sul ludico con sfumature goliardiche. L’ammiccamento malizioso c’è già nel nome, dunque, ma tutte le storie di Mona Street sono sottese di ammorbante erotismo, ingegnosamente narrate dall’autore che, con un tratto morbido e voluttuoso a matita o china, ha tracciato un personaggio ben diverso dalle altre “eroine del fumetto” quasi sempre succubi dell’uomo: Mona Street ha una personalità da falsa ingenua che si prende gioco di tutti, diventando a volte vindice del proprio sesso. Dalle piccanti saffiche memorie del college alle tresche con i maschi, sia baldanzosi giovanotti che attempati perditempo assatanati, Leone Frollo inscena la sensualità della sua creatura e non lesina vezzi perversi e desuete inclinazioni erotiche. 

Il fumetto Mona Street esce in tre albi tra il 1988 e il 1995 per i tipi di Glamour International e segna la consacrazione di Leone Frollo nell’Olimpo del fumetto erotico di qualità. Consacrazione di una intera vita artistica, perché Frollo è autore di lungo corso che ha attraversato tutti i generi del fumetto e, per rimanere nell’eros, prende le mosse dalla popolarissima Biancaneve del 1972 passando per altre procaci eroine fino a una gran messe di illustrazioni ad acquerello, matite colorate, chine... pubblicate in monografie e riviste di qualità come Glamour, Diva, [nu]... Approda infine a Mona Street, personaggio completamente suo (per testi e disegni) che ha avuto numerose edizioni un po’ in tutto il mondo: dai Paesi europei (Francia, Spagna, Germania, Olanda, Paesi scandinavi) al Sudamerica e agli Stati Uniti. Sicuramente altrove i lettori non si saranno dilettati con il calembour del nome, ma certo sarà stata sufficiente tutta la sensualità pruriginosa che la fanciulla esibisce, tra candore e studiata malizia, dardeggiando dalle vignette con sguardi da santarellina. Infinite Statue ha preparato una statua dal grande richiamo erotico e con le forme perfette degne dei disegni del Maestro Frollo. Dettagli ricchi di particolari e fatti per essere guardati.

Dettagli del prodotto

25943
73 Articoli

Scheda dati

Scultore
Mauro Gandini
Decoratore
Nathalie Michaud
Scala
No scale
Prodotti correlati ( 16 altri prodotti nella stessa categoria )

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password